{ Calypso } - Hear me roar (calypsolaninfa) wrote in worksofcalypso,
{ Calypso } - Hear me roar
calypsolaninfa
worksofcalypso

Notte bianca masterpost!

Che poi tanto masterpost non è perché ho scritto solo due fic e tutte e due sullo stesso pairing/tematica #chiodofisso XD

titolo: Di notte
fandom: Game of Thrones
personaggi: Daenerys Targaryen/Viserys Targaryen
genere: Angst, Introspettivo, Malinconico
avvertimenti: INCESTO, violenza, het
tipologia: drabble
rating: R (bah, non so nemmeno io)
contoparole: 172 (fiumidiparole)
NdA: V notte bianca maridichallenge, prompt "Lividi" di sidhedcv
         500themes_ita 2. Terrore nella notte


A Daenerys la notte non piace.
Non le piace il buio, perché nel buio non può vedere che Viserys entra in camera e si corica vicino a lei. Però ha altri modi per accorgersene: l'odore acre del vino che suo fratello continua a bere, le sue mani che s'intrufolano sotto la veste da camera e le sfiorano viscidamente i piccoli seni.
Daenerys ha paura della notte; ha paura di dormire da sola, e non si è mai pentita di aver cercato Viserys, quella volta in cui erano bambini e di mattino si è svegliata con un livido sulla guancia destra. Aveva asciugato una lacrima e aveva fatto finta di niente.
Daenerys non si sente al sicuro, quando è nel letto da sola. Anche quando di giorno trova dei lividi che non ricorda di essersi procurata, e lui le dice che va tutto bene e che un giorno la riporterà a casa, da sola non si sente al sicuro. Allora lei ci crede, e alla luce del giorno i lividi svaniscono come neve al sole.


titolo: Parlami di casa
fandom: Game of Thrones
personaggi: Daenerys Targaryen/Viserys Targaryen
genere: Angst, Introspettivo, Malinconico
avvertimenti: INCESTO accennato, one sided, latte alle ginocchia!Viserys, het
tipologia: flashfic
rating: PG13
contoparole: 250 (fiumidiparole)
NdA: V notte bianca maridichallenge, prompt "È questo il posto che sento realmente mio. E vorrei che anche tu lo fossi. È impossibile, vero?" di simph8
500themes_ita 241. Portarti con me



"Viserys?"
Daenerys si muove piano verso di lui; è ben consapevole che basta poco per svegliare il drago - un gesto, una parola, uno sguardo di troppo. Lui sbadiglia. "Che c'è?"
"Non riesco a dormire," mormora Daenerys stringendosi nelle spalle.
"Tu non riesci mai a dormire, Dany."
"Posso venire nel tuo letto?" È un sussurro quasi impercettibile, ma Viserys riesce a sentirlo, così come sente molto altro.
"Va bene. Ma solo per questa volta." Entrambi sanno che non sarà così; è già accaduto molte volte e molte volte ancora accadrà. 
Daenerys si corica nel letto, appoggiando la testa contro il petto del fratello. 
"Viserys?"
Lo sente sbuffare nel buio. "Cosa c'è adesso?"
"Parlami di casa."
Daenerys non può vederlo, ma è sicura che Viserys sta sorridendo. "La nostra casa è Roccia del Drago. C'è un castello grande, con tante torri e tanti draghi - come noi."
"E c'è il fuoco?"
"C'è un vulcano, dolce sorella. Il Monte del Drago. Un giorno ti porterò lì, saremo il Principe e la Principessa."
Daenerys non risponde.
"Poi i nostri alleati alzeranno i loro vessilli e si scateneranno contro i cani dell'Usurpatore. Io sarò il Re, e tu sarai la mia Regina." Viserys affonda la mano nei capelli argentei della sorella, accarezzandoli con delicatezza.
"A me piace Pentos, Viserys," bisbiglia Daenerys. "Ormai Pentos è casa nostra."
"Non lo è. Noi ci meritiamo di meglio. Ti porterò ad Approdo del Re, nella Sala del Trono. È questo il posto che sento realmente mio. E vorrei che anche tu lo fossi. È impossibile, vero?"
Ma anche questa volta, Daenerys non risponde.
Tags: challenge: nottebianca, coppia: het, fandom: game of thrones, lunghezza: drabble, lunghezza: flashfiction, raccolta: la tradizione del sangue e del, warning: incest
Subscribe

  • Post a new comment

    Error

    default userpic

    Your reply will be screened

    Your IP address will be recorded 

    When you submit the form an invisible reCAPTCHA check will be performed.
    You must follow the Privacy Policy and Google Terms of use.
  • 0 comments